Piano d’azione Boschi radi

Nell ambito della promozione delle specie la Confederazione ha definito 24 piani d’azione in cui le specie sono raggruppate in base all’ambiente comune. I Piani d’azione sono composti da cinque tipi d’ambienti che corrispondo anche a cinque aree politiche: foresta, terreni agricoli, acqua, aree di insediamento e di trasporto e altri terreni aperti. Su mandato dell’Ufficio dell’ambiente UFAM e in collaborazione del gruppo di lavoro biodiversità nel bosco della Società forestale svizzera, InfoSpecies ha elaborato il primo Piano d’azione sul tema « Boschi radi ».

 

Manuale per coordinare la protezione delle specie bersaglio e degli ambienti naturali

I boschi radi sono molto importanti per gli animali, le piante eliofile e termofile. Le strutture forestiere rade sono sempre più rare per molte ragioni. Un tempo le popolazioni di specie eliofile erano molto diffuse mentre oggi sono oramai estinte o ridotte in tante regioni. Questo indica la necessità di agire in particolar modo in presenza di popolazioni reliquie di queste specie. La lista delle specie bersaglio dei boschi radi ammonta a 234.

Questo piano d’azione per la conservazione delle specie bersaglio dei boschi radi abbina la promozione delle specie con quella degli ambienti naturali. È stata definita una procedura standard. Per una superficie forestale determinata (perimetro) un mezzo online permette di produrre una lista di specie bersaglio specifiche alla stazione – sia potenzialmente presenti che effettivamente trovate. Per di più, le 46 associazioni forestali appropriate per la creazione dei boschi radi, sono descritte singolarmente e sono accompagnate da una protocollo di gestione adattato ai bisogni delle specie bersaglio.

Per la pianificazione e messa in pratica del progetto “boschi radi” viene preso in considerazione la presenza delle specie bersaglio attuali e potenzialmente presenti e le loro esigenze dell’ambiente.

Questo piano d’azione deve poter essere applicato nel quadro della pianificazione regionale per la promozione delle foreste aperte e la pianificazione concreta delle misure applicabili in una stazione forestale. È indirizzato ai responsabili cantonali per la biodiversità forestale e la promozione della natura, agli ingegneri forestali dei vari circondari e ad altri attori soggetti a impegnarsi in favore della conservazione e della valorizzazione dei boschi radi.

 

   

 

Download (Documenti in francese o in tedesco)  

« Plan d’action pour la conservation d'espèces cibles dans les forêts claires,
annexes 1 et 2 incluses »
« Annexe 3 du Plan d’action pour la conservation d'espèces cibles dans les forêts claires : Descriptifs des associations forestières appropriées pour les forêts claires, avec liste d’espèces cibles et principes de gestion »
« Manuel d'utilisation de l'outil en ligne »

Strumenti online

 

Lo strumento online permette di visualizzare le specie bersaglio potenzialmente presenti e effettivamente certificate su una superficie forestale definita. Questo mezzo è solo disponibile con un accesso al Centro virtuale dei dati VDC ed è a disposizione di persone registrate (forestali dei vari circondari e responsabili cantonali per la biodiversità nel bosco). Le richieste d’accesso e le domande sulle modalità d’uso di questo strumento possono essere richieste al segretariato esecutivo d’InfoSpecies.

 

Contatto  

InfoSpecies, segretariato esecutivo
c/o info fauna UniMail − Bâtiment G
Bellevaux 51
CH-2000 Neuchâtel
E-mail: info.species unine.ch
Tel. +41 32 718 36 18

Gruppo di lavoro biodiversità nel bosco, Società forestale svizzera
Segretariato
c/o Nicole Imesch 
Gridenbühl 165 
CH-3673 Linden 
E-mail: nicole.imesch wildkosmos.ch
Tel. +41 79 788 42 06
   


Ufficio federale dell'ambiente UFAM

Divisione Biodiversità e paesaggio
Sezione politica della biodiversità
CH-3003 Berne 
Bruno Stadler, E-mail: bruno.stadler bafu.admin.ch, Tel.: +41 58 465 57 14
Claudio De Sassi, E-mail: claudio.de-sassi bafu.admin.ch, Tel. +41 58 469 30 24

Referenze  

Imesch N., Spaar R. & Stöckli B. 2020. Plan d’action pour la conservation d'espèces cibles dans les forêts claires. Guide pour coordonner la protection des espèces cibles et celle des milieux naturels. InfoSpecies et Groupe de travail Biodiversité en forêt de la SFS, 24 p. + annexes.

Il piano d'azione e anche disponibile in tedesco: Imesch N., Spaar R. & Stöckli B. 2020. Aktionsplan zur Zielartenförderung im lichten Wald. Anleitung zur Kopplung der Zielarten- und Lebensraumförderung. InfoSpecies und AG Waldbiodiversität SFV, 23 S. + Anhang..